Taxi a Sorrento. Cuomo: “Leggi più severe per lavorare meglio”

taxi“Nuove licenze per i taxi? Forse meglio stabilire regole e controlli più rigidi”. Il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, interviene sulla questione delle liberalizzazioni che investe anche il mondo delle auto bianche.
In una intervista pubblicata su Il Giornalista, il quindicinale della Scuola di Giornalismo dell’Università di Studi di Salerno, diretto da Sergio Zavoli, Cuomo ha ricordato che a Sorrento ci sono 40 licenze, oggi sufficienti a garantire la copertura del territorio.
“Il trasporto pubblico a Sorrento funziona correttamente e trovare un taxi non è difficile – ha spiegato il primo cittadino –  Anziché assegnare nuove licenze, credo bisognerebbe stabilire regole e controlli più rigidi”.
“Solo in questo modo – ha concluso – si potrà migliorare il servizio e cercare di contrastare l’operato di quei pochi tassisti che truffano i clienti e non rispettano gli orari notturni, mettendo in cattiva luce un’intera categoria che invece lavora con onestà e professionalità”.

a cura del Servizio Ufficio Stampa Ago Press