Sorrento. Sirena d’Oro, al via nelle scuole Oliopoli e Tipicò

oliopoliImparare, giocando, i segreti degli oli dop e delle produzioni tipiche della penisola sorrentina.
Il progetto, al via lunedì 16 aprile negli istituti scolastici di Sorrento, coinvolgerà gli alunni delle classi quarte e quinte delle scuole elementari, e tutte le classi delle scuole medie.
L’attiva formativa, realizzata dagli assessorati all’Agricoltura e alla Pubblica Istruzione del Comune di Sorrento, con la collaborazione dell’associazione AgriGiochiamo, rientra nell’ambito delle iniziative della decima edizione del Premio Sirena d’Oro, il concorso nazionale riservato agli oli a denominazione di origine protetta.
Previsti due appuntamenti didattici: Oliopoli, incentrato sugli oli extravergine di oliva, e Tipicò, con protagonisti i prodotti tipici della penisola sorrentina.
Attraverso attività ludiche, i giovani studenti saranno formati su aspetti riguardanti la produzione e il consumo di oli extravergine di oliva, dalla coltivazione all’etichettatura, fino all’allenamento sensoriale. Conosceranno l’origine e  le caratteristiche organolettiche dei prodotti tipici, imparando a distinguerli dai prodotti industriali della stessa tipologia. Apprenderanno nozioni sulla storia e l’importanza dei marchi di tutela Dop e Igp.
Tutti gli alunni che avranno partecipato alle attività di formazione in aula saranno poi coinvolti in una giornata di verifica, il 30 aprile, in piazza Andrea Veniero, in occasione della seconda edizione della Borsa Valori del Territorio.
“Le iniziative Oliopoli e Tipicò – spiega il vice sindaco di Sorrento e assessore all’Agricoltura, Giuseppe Stinga – mirano a sensibilizzare i bambini e le loro famiglie ad una sana e corretta alimentazione e ad un maggior consumo di prodotti locali. Esprimono inoltre pienamente l’impegno del Comune di Sorrento per la conservazione del paesaggio rurale, che si è tradotto nel’adozione di un Codice Morale per il Territorio”.
(fonte Ufficio Stampa Premio Sirena d’Oro)