Sorrento. Lunedì 21 gennaio l’avvio dei lavori di metanizzazione

metanoIl prossimo 21 gennaio prenderanno il via i lavori per la realizzazione della rete di distribuzione del metano a Sorrento. Comune e Seteap – la società costituita da Arips e Napoletanagas (Gruppo Snam) – concessionaria del servizio gas, hanno concordato l’apertura del primo cantiere in corso Italia, per poi proseguire in viale Nizza, via Rota e zone limitrofe.
Il progetto messo a punto da Seteap – che sta realizzando la metanizzazione in tutta la penisola sorrentina – comporta un investimento di oltre 5,5 milioni di euro e prevede la realizzazione di una condotta principale di trasporto, collegata a quella proveniente dal vicino Comune di Sant’Agnello, da cui si svilupperanno le reti di distribuzione cittadina che raggiungeranno tutte le zone della città.
Complessivamente saranno posati oltre 41 chilometri di condotte stradali (tra principali e finali), tre impianti intermedi di riduzione e regolazione della pressione del gas in rete, 1400 diramazioni per il collegamento degli edifici e oltre 3800 punti di fornitura.
La durata stimata dei lavori è di 36 mesi e per tutta la fase di costruzione sono previste condizioni agevolate per la richiesta di allacciamento alla rete. Il contributo a carico dei richiedenti sarà, infatti, di 54.37 euro (IVA compresa).
Le sinergie di programmazione e operative predisposte da Seteap e amministrazione comunale consentiranno, inoltre, di ridurre al minimo gli inevitabili disagi connessi con la realizzazione di questa importante infrastruttura. Tra gli accorgimenti concordati è stata stabilita la sospensione dei lavori nel centro cittadino durante i periodi di maggiore afflusso turistico, sia pure garantendo la prosecuzione dell’attività per l’intero anno.
«E’ una precisa volontà di tutti quella di ridurre al minimo i disagi per cittadini e turisti – ha dichiarato il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo – L’infrastruttura rappresenta un’importante opera al servizio di cittadini e imprese. L’apertura dei cantieri sarà anche l’occasione per procedere al rifacimento del manto stradale di numerose arterie viarie».
«L’inizio dei lavori a Sorrento – ha sottolineato l’amministratore delegato di Seteap – Giuseppe Maiello – rappresenta un tassello fondamentale nell’ambito del processo di metanizzazione della penisola sorrentina e un’opportunità di sviluppo per un territorio che da sempre si distingue per la moderna e accogliente ricettività turistica».
La scelta del metano, che si attesta tra le fonti energetiche più pulite, offre un ulteriore impulso allo sviluppo di un turismo più sostenibile e attento all’ambiente. Inoltre, grazie alla continuità di erogazione, è possibile evitare ingombranti stoccaggi di combustibile e quindi ridurre il numero di autocisterne e mezzi pesanti adibiti al loro trasporto che attraversano le strade della penisola con gravi ripercussioni sulla viabilità.