Sorrento. Da maggio, una Ztl a Marina Piccola

marina-piccolaLa giunta comunale di Sorrento ha approvato oggi, su proposta del vice sindaco e assessore alla Mobilità, Giuseppe Stinga, un pacchetto di provvedimenti finalizzati a disciplinare, in chiave anti inquinamento e di recupero della vivibilità, il traffico dei veicoli destinati al trasporto turistico nell’area portuale di Marina Piccola.
A partire dal 10 maggio e fino al 30 ottobre, per accedere alla zona, minibus e vetture a noleggio con conducente dovranno munirsi di un’apposita autorizzazione rilasciata dal comando di polizia locale e versare un ticket per usufruire di stalli, ubicati nel piazzale sovrastante il parcheggio Achille Lauro e piazza Marinai d’Italia, che saranno individuati nelle prossime settimane attraverso una specifica ordinanza.
Nel dettaglio, la tariffazione è stata quantificata in 10 euro per minibus turistici fino a 7 metri di lunghezza, di 15 euro, per quelli oltre i 7 metri e di 5 euro per le autovetture a noleggio con conducente. Per i veicoli elettrici, è prevista una riduzione del 20 per cento degli importi.
“L’interesse dell’amministrazione – spiega Stinga – è quello di diminuire i rischi connessi all’inquinamento prodotti dai gas di scarico e di disincentivare l’uso dei veicoli privati a motore, orientando l’utenza all’uso dei mezzi di trasporto pubblico. E di disciplinare una materia complessa, regolamentando senza creare caos. In questo modo siamo convinti che possa migliorare la vivibilità e la salubrità di un’area frequentata da migliaia di cittadini e di turisti. Secondo i dati raccolti dalla Capitaneria di Porto di Sorrento, infatti, nel periodo compreso tra maggio e settembre, transitano per il porto 100mila persone ogni mese, con punte massime di 250mila tra luglio ed agosto, con concentrazioni nelle fasce orarie comprese tra le 7 e le 10 e tra le 15 e le 18 e trenta”.

a cura del Servizio Ufficio Stampa Ago Press