Sorrento. Concerti e folclore per il ponte del primo maggio

regina-giovannaIl Comune di Sorrento propone due appuntamenti dedicati ai cittadini e a tutti coloro che giungeranno a Sorrento in questo lungo ponte del primo maggio.
Il primo è in programma per domenica 29 aprile, alle ore 20, nella sala consiliare del palazzo municipale, con il concerto dei Solis String Quartet, la formazione costituita da Vincenzo Di Donna (violino), Gerardo Morrone (viola), Luigi De Maio (violino) e Antonio Di Francia (violoncello).
Il quartetto, che propone un repertorio che mescola jazz, world music, pop e musica contemporanea, ha già collaborato con nomi illustri della scena internazionale: Dulce Pontes, Andrea Vollenweider, Pat Metheney, Richard Galliano, Jimmy Cliff, Maria Joao, Omar Sosa, Hevia e Noa, l’artista israeliana con la quale sono stati ospiti all’ultima edizione del Festival di Sanremo.
Piedigrotta della Regina è invece il nome dell’evento in programma per il primo maggio presso i Bagni della Regina Giovanna, in località Capo di Sorrento. Qui, a partire dalle ore 18, i teatranti della cooperativa L’Arcolaio, vestiti con costumi d’epoca, accoglieranno i visitatori. Lungo la strada che conduce alla scogliera, saranno allestite postazioni animate con oggetti e personaggi, dal banco del loto al banchetto dell’acquaiola, dal casaro ai ballerini di tarantella sorrentina. Alle ore 10, musicisti e ballerine di pizzica a tammurriata daranno vita ad una performance di musica e danza.
Per consentire di raggiungere la destinazione, sono state previste due navette in partenza dal parcheggio Achille Lauro alle ore 17 e trenta e alle ore 18.
“Abbiamo deciso di organizzare questi due eventi per inaugurare una lunga stagione di manifestazioni – spiega il consigliere comunale, Mario Gargiulo –  L’iniziativa alla Regina Giovanna, in particolare, punta a valorizzare un sito archeologico che spesso passa inosservato sia ai sorrentini che ai tanti turisti. L’invito è quindi a prendere parte a questa manifestazione che vuole valorizzare sapori e tradizioni della nostra terra”.