Sorrento. Al via il ciclo di incontri sulla cultura dell’acqua

cultura-acqua“Il Tè della Fiaba e della Scienza. Viaggio nel mare per ascoltare, sperimentare, assaggiare” è il titolo di un ciclo di incontri promosso dal Centro meridionale di educazione ambientale e dal Comune di Sorrento, che prenderà il via domani, 12 ottobre, presso la sede del Cmea, in piazza San Francesco, a Sorrento.
“Si tratta di un corso di formazione che mette al centro il mare come oggetto di studio interdisciplinare – spiega il direttore del Cmea, Giovanni Fiorentino – L’acqua è fondamento per la vita, bene primario dell’uomo e della terra e nello  stesso tempo strumento di ispirazione per scrittori e artisti. Acqua, per chi abita il nostro territorio, vuol dire fondamentalmente mare. Il Cmea invita quindi docenti e studenti, giovani e cittadini ad approfondire la vita del mare promuovendo la partecipazione a una formazione da reinventare, trasversale, per tutti”.
Un viaggio affascinante tra la narrazione e l’esperienza scientifica, dalla fiaba alla sperimentazione, fino al piacere di assaggiare insieme saperi e sapori avviandosi alla conoscenza e alla scoperta condivisa del mare.
Il primo incontro si terrà domani, alle ore 16, ed è dedicato a “Il pinguino colorato”, con un intervento sull’Antartide di Giancarlo Spezie, docente all’Università Parthenope e presidente del Cmea.

a cura del Servizio Ufficio Stampa Ago Press