DiMè. La dieta mediterranea fa tappa a Sorrento

copertina dieta mediterraneaVenerdì 16 novembre, alle ore 19, presso il teatro Tasso di Sorrento, si svolgerà la seconda tappa dell’evento DiMè dedicato alla dieta mediterranea.
Nel corso della serata, organizzata dalla società di ricerca e comunicazione Think Thanks, con il patrocinio del Comune di Sorrento, sarà presentato un documentario sulle eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche del territorio della penisola sorrentina e un libro sul tema dell’obesità infantile e sulle abitudini alimentari.
All’incontro interverranno il sindaco di Sorrento, Giuseppe Cuomo, il sindaco di Pompei, Claudio D’Alessio, il sociologo Luca Salmieri e il curatore del libro, Mariano Iaccarino.
Il video, realizzato con la collaborazione dell’associazione Slow Sud, attraverso gli interventi delle nutrizioniste Raffaella Balzano e Antonella Caravelli conduce alla scoperta di alcune realtà produttive locali – come la cooperativa Solagri, il caseificio Apreda, l’azienda Le Tore, le cantine De Angelis, la pasticceria don Peppe, il Birrificio Sorrento – e della ristorazione d’eccellenza come Don Alfonso 1890.
Il libro è invece una ricerca sul tema dell’obesità infantile e sulle abitudini alimentari condotta intervistando oltre duemila bambini dell’area vesuviana e accompagnata da una vasta gamma di interventi scientifici e saggistici sul tema della dieta mediterranea.
«Come amministratore locale avverto l’esigenza e la responsabilità di promuovere la dieta mediterranea attraverso tutte le azioni in grado di agire in termini di sensibilizzazione e prevenzione della cittadinanza al fine di diffondere una conoscenza più corretta e profonda in materia alimentare, specie rispetto alle giovani generazioni – scrive nel suo intervento il sindaco Cuomo –  Siamo quindi lieti di accogliere a Sorrento l’evento DiMè per la sua forza sia sul versante prevenzione legata alla dieta mediterranea, sia per la proposta culturale e di marketing territoriale presente nelle varie iniziative portate nelle comunità locali. Il rapporto tra Sorrento e la dieta mediterranea deve seguire rotte in grado di raccontare le specificità del nostro territorio al resto del mondo. La dieta mediterranea come formula cosmopolita, come un linguaggio universale della buona tavola in grado di parlare a culture e nazionalità distanti in nome del benessere e della felicità individuale e collettiva».
Attraverso linguaggi differenti, dal teatro al cinema, dalla ricerca sociologica alla medicina, DiMè si propone infatti di offrire rappresentazioni culturali della dieta mediterranea sempre diverse e innovative all’insegna della sperimentazione e della creatività.
«La convention sorrentina – spiega Lucio Iaccarino, coordinatore generale della Think Thanks – vedrà il passaggio di testimone dal Comune di Pompei che ha accolto la prima edizione al Comune di Sorrento che manterrà il totem dell’evento fino a nuova tappa. Nel corso dell’evento le aziende raccontate nel video offriranno degustazioni ai convenuti all’insegna della massima accoglienza e ospitalità, valori questi ultimi imprescindibile della dieta mediterranea».
Ufficio Stampa
a cura di Ago Press
Contatti Luigi D’Alise
Tel. 0818074254
Mob. 3351851384
Mail: redazione@giuseppecuomo.it